Cerca

Benvenuti su Chromatica

Scritto da Lucia Addona / May 29, 2020

Dopo la parentesi cinematografica di “A Star Is Born” e uno degli album più acclamati dalla critica quale è “Joanne”, Lady Gaga è tornata con un disco che funge da vera e propria celebrazione del suo amore per la musica elettronica. L’album è una masterclass dell’elettropop, 45 minuti che ci ricordano perché Gaga è la regina indiscussa del genere. 16 nuove canzoni tutte da ballare durante le quali il livello rimane sempre alto, senza mai fermarsi. Con questo disco Gaga torna alle origini del sound che l’ha resa famosa: una sorta di ritorno al passato passando per il futuro. Futuro simbolizzato dal pianeta distopico sul quale l’album prende forma, un mondo nel quale Gaga “(I) will do whatever it takes to make the world dance and smile”. Il concept dietro Chromatica nasce da una conversazione tra la cantante e uno dei produttori di questo disco, BloodPop: l’obiettivo era quello di creare un universo parallelo che potesse simbolizzare un sentimento di inclusività. La cantante ha infatti descritto Chromatica come un posto nella sua mente dove tutti i colori e le melodie (con particolare riferimento alle scale cromatiche) si incontrano e si mescolano: “I live on Chromatica, that is where I live. I went into my frame. I found Earth, I deleted it. Earth is canceled. I live on Chromatica”.

L’album è suddiviso in tre parti, intermezzato da parentesi strumentali che fungono da filo conduttore.

Il disco comincia con l’arrangiamento d’archi di “Chromatica I” un’apertura quasi cinematografica che ci trasporta verso la prima vera canzone della tracklist: “Alice”. Questa canzone, che richiama un pò “Judas” nella parte finale, parla del non voler arrendersi nonostante gli ostacoli che ci si ritrova ad affrontare, cosa che Gaga esprime attraverso la metafora di Alice nel paese delle meraviglie: “My name isn't Alice/But I'll keep looking, I'll keep looking for Wonderland, Wonderland”.

Lanciato come primo singolo di questa nuova era, “Stupid Love” ci porta per la prima volta (visivamente parlando) su Chromatica. Nel video musicale troviamo infatti Gaga nei panni di leader dei Kidness Punks che combattono per ristabilire il clima di pace minacciato da varie tribù che sono in conflitto per il dominio.

“Rain On Me” è il secondo singolo estratto da questo sesto album e vede la collaborazione dell’artista con la pop star Ariana Grande. Ciò che le due cantanti avevano a cuore era il riuscire ad esprimere il sentimento di perseveranza nonostante i trascorsi non sempre semplici. La canzone infatti trae ispirazione da alcuni dei momenti più difficili delle due performer, l’attacco terroristico durante il concerto di Manchester per Ariana e la lotta contro la dipendenza da alcool per Gaga, momenti che hanno dovuto affrontare sotto l’attenzione dell’occhio pubblico ma che hanno avvicinato molto le due amiche.

La quinta canzone del disco è “Free Woman”, un invito a sentirsi liberi ed essere sé stessi perché non si ha necessariamente bisogno di qualcuno al proprio fianco per essere felici.

 

Il beat molto disco di “Fun Tonight” precede il secondo intermezzo dell’album: “Chromatica II”.

Ascoltare il drop pazzesco che collega il finale del pezzo a “911” è la riprova che di Gaga ce n’è solo una. “911” è senza dubbio una delle canzoni migliori dell’album, grazie ad una base elettronica con i bassi protagonisti e un ritornello che strizza l’occhio a Charli XCX. “Plastic Doll” anticipa un altro dei grandi successi di questo album. Scelto come terzo singolo di lancio, “Sour Candy”, vede la collaborazione di Lady Gaga con il fenomeno sudcoreano Blackpink. In un’intervista Gaga ha dichiarato che quando ha contattato la girl band per scrivere insieme la canzone, le ragazze si sono dimostrate subito entusiaste e molto motivate e proprio per questo ha voluto celebrarle.

“Enigma” e “Replay” sono due canzoni che mettono nuovamente a nudo le insicurezze di Gaga che affronta uno dei temi più delicati di questo album, il come la sua depressione abbia influito negativamente sulle sue relazioni e viceversa: “I don't know what to do, you don't know what to say/The scars in my mind are on replay, r-replay/The monster inside you is torturing me/The scars on my mind are on replay, r-replay”.

 

Il terzo e ultimo intermezzo, “Chromatica III”, ci accompagna verso la parte finale dell’album.

Il compito di aprire quest’ultima parte è assegnato a “Sine From Above” che porta il featuring di Elton John, elogiato più volte da Gaga come suo mentore. Questa canzone consolida ancor di più il rapporto di forte amicizia che lega i due artisti. La cantante ha infatti spiegato come Elton abbia svolto un ruolo fondamentale nel percorso di recupero e guarigione dalle sue dipendenze: “Elton’s always really challenged me to take care of my artistry and to really take care of myself. And I really, really honour that about him. He is so, so uniquely special. And I cannot tell you how instrumental in my life he’s been”.

E se queste motivazioni non fossero abbastanza per ascoltare questo brano, basti pensare che solo Gaga poteva far cantare un pezzo dance a Sir Elton John, impresa paragonabile solo ad un Post Malone che fa cantare Ozzy Osbourne con l’autotune (e l’assolo finale di batteria degno di un Josh Dun dei Twenty One Pilots decisamente non guasta). Il disco si chiude con “1000 Doves”, dove Gaga ripropone una base synth sulla quale fa sentire tutta la potenza della sua voce, e “Babylon” che risparmia a RuPaul il compito di dover trovare la nuova colonna sonora della prossima stagione di Drag Race.

“Chromatica” è il grande ritorno di Gaga sulla dancefloor, il momento che tutti i Little Monsters stavano aspettando. Questo disco ben rappresenta il messaggio che la cantante ha voluto trasmettere ai fan, quello di una “journey to healing through happiness, through dance”. Un album dove tutte le tracce sono potenzialmente nuove hit, la riconferma del fatto che Lady Gaga è un’artista a 360 gradi: unica ed inimitabile.

 

TRACKLIST:

1. Chromatica I
2. Alice
3. Stupid Love
4. Rain On Me
5. Free Woman
6. Fun Tonight
7. Chromatica II
8. 911
9. Plastic Doll
10. Sour Candy
11. Enigma
12. Replay
13. Chromatica III
14. Sine From Above
15. 1000 Doves
16. Babylon

 

ASCOLTA
Torna Su