Cerca

Dalla cover degli U2 con Chris Martin all’emozionante discorso di Beyoncé, tutti gli highlight di Dear Class of 2020

Scritto da Live Nation TV / June 08, 2020

Ieri è andata in onda su YouTube la cerimonia di fine anno accademico, per festeggiare i diplomati di tutto il mondo che non hanno potuto celebrare questa tappa così importante nello stesso modo in cui è stato possibile gli anni scorsi.

Anche se da casa, le soprese non sono mancate ed è stata una serata colma di emozioni grazie a discorsi, interventi ed esibizioni di tantissime celebrità di tutto il mondo che hanno parlato a cuore aperto ai giovani di oggi.

Dear Class of 2020 si è aperto con i discorsi di Barack e Michelle Obama, che hanno rassicurato i giovani diplomati sulle enormi possibilità che li aspettano una volta conclusi gli studi, nonostante l’attuale emergenza in corso.

“Spero che quello che sta succedendo a tutti voi in questo periodo, faccia scattare qualcosa in voi che vi spinga non solo a pensare a quale carriera perseguire, ma anche quale persona volete diventare. E voi avete l’opportunità di imparare questa lezione molto prima delle generazioni che vi hanno preceduto.” ha detto l’ex first lady degli Stati Uniti.

Insieme a tantissime altre figure del mondo dello spettacolo, anche Beyoncé è intervenuta portando l’attenzione sul movimento Black Lives Matter per la giustizia delle persone di colore che sta facendo scendere nelle piazze i cittadini di tutti i paesi in questi giorni.

La seconda parte dello speciale è stata dedicata alla musica. Alcuni artisti si sono uniti per omaggiare i diplomati con una cover di Beautiful Day degli U2, remixata da Finneas. Alla cover hanno preso parte Chris Martin, Camila Cabello, Noah Cyrus, Tove Lo, Ty Dolla $ign, Leon Bridges, Cyntha Erivo, Ben Platt e Khalid ed è stata presentata da Bono così:

“Quando gli U2 hanno registrato Beautiful Day, su Dublino c’erano nuvole di tempesta e le cose non andavano come dovevano. Ma la canzone non descriveva quello che stava succedendo, era una preghiera che parlava di dove potevamo arrivare. Adesso sappiamo che l’America è ancora una canzone da scrivere. È un’idea folle, e forse lo è ancora di più pensare che sarà la Classe 2020 a realizzarla”

Attesissima dai fan, anche la performance dei BTS

Guarda qui l'intero speciale:

Torna Su